Courtesy of Laura Rovida

Per questo 2019 appena nato, abbiamo chiesto ad alcuni dei protagonisti che hanno animato le pagine di eco-à-porter di fare un augurio, qualcosa di speciale legato alla loro attività e allo spirito che la caratterizza, che è quello di una creatività autentica, lontana da trend passeggeri e prodotti usa e getta.

Una creatività che si identifica con una moda fatta per durare, bella fuori ma anche ‘dentro’, pensata per far star bene chi la indossa ma anche chi l’ha prodotta e con il minore impatto possibile sull’ambiente che, ricordiamo, è l’unico che ci ospita.

Nel segno di queste persone virtuose e del loro credo, eco-à-porter vi dà appuntamento al nuovo anno, che sarà ricco di tante altre storie e persone appassionate, idealiste e sognatrici ma anche realiste e pronte a lottare giorno per giorno per un futuro un poco più giusto e più pulito, il nostro futuro, che è poi quello di tutti 💫

“Non ci sarà più bisogno di parlare di ‘moda sostenibile’ perché tutta lo sarà a prescindere”. (Sass Brown)

“Un augurio di iniziare a scegliere meglio, migliore qualità che dura nel tempo, come i nostri capi B.e Quality!” (Pilar Morales)

“Come designer cerco di fare le cose giuste prima per me stesso e poi per coloro che sono interessati al mio processo di produzione che non segue le tendenze e si basa sul riuso e sull’utilizzo di materiali sostenibili garantiti. Perciò credo nelle parole che accompagnano la mia foto”.  (Juan C. Gordillo)

Il nostro è un augurio affinché la coscienza dell’importanza del non 
spreco sia sempre più parte di ognuno di noi. In fondo è un augurio alla nostra madre Terra e quindi a tutti noi, 
ognuno di noi, che ne siamo gli ospiti in un certo senso. Un Augurio inoltre a tutti coloro che nella ‘resilienza’ stanno affrontando queste Feste. Auguri, di cuore, l’unica cosa che non si ricicla ma si deve comunque custodire. (Stefania e Federica di Teabag)

Auguriamo a tutti di vivere in una società capace di amare di più se stessa e l’ambiente che la ospita, che produca più orgasmi e meno plastica, più amore e meno guerre. Godetevi le feste (nel vero senso della parola)! Un abbraccio da tutte noi “. (Silvia Picari)

Buon anno a tutti … con l’augurio di una sempre più spinta sostenibilità!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here