Alla quinta edizione di Isko I-Skool va in scena il denim sostenibile

0
345

Focus sulla sostenibilità per Isko I-Skool, il contest internazionale creato da Isko, colosso mondiale del denim, impegnato da anni nel rendere appunto più sostenibile una delle produzioni più inquinanti del settore, e da Creative Room, il centro italiano di Isko specializzato in design e ricerca stile. Poche sere fa, esattamente il 10 e l’11 luglio a Milano presso BASE-Milano, 12.000 mq di laboratori, spazi per esposizioni, spettacoli, workshop, conferenze ricostruiti all’interno dell’ex-Ansaldo, si sono svolte le serate finali del concorso giunto alla sua quinta edizione, che ha premiato alcuni studenti provenienti dalle scuole di moda più importanti a livello mondiale.

Il denim, materiale d’elezione del contest, è stato declinato quest’anno attraverso il tema ‘UnDocumented’ ovvero, come ha spiegato Fabio Di Liberto, brand director Isko “abbiamo chiesto agli allievi di superare i loro valichi della conoscenza, i loro limiti mentali. Il tema della sostenibilità è multidimensionale e come tale è stato affrontato; abbiamo trasferito ai ragazzi la nostra visione sostenibile, il nostro pensiero legato al cambiamento positivo e responsabile e loro hanno risposto con le proprie interpretazioni, idee che partono dall’ingrediente primario che è il denim sostenibile, responsabile, certificato a servizio della creatività”. Oltre che dai venti finalisti del Denim Design Award, il tema è stato sviluppato anche dagli studenti finalisti del Marketing Award, provenienti dalle scuole di marketing e comunicazione più influenti del mondo, che dovevano improntare un progetto legato alla creazione di un piano applicato all’industria del denim, tenendo sempre presente il fattore ‘sostenibilità’.

Per quanto riguarda i premi, per la sezione ‘marketing’ l’UnDocumented Award è andato a Gina Paljusevic della Parsons School of Fashion di New York, mentre per quella ‘design’ ha vinto Jaeha Im della Esmod di Seoul, premiato sul palco dal nostro stilista eco-sostenibile Tiziano Guardini, lo sottolineo perché sarà l’ospite della prossima intervista del mese! Proprio Guardini è stato sostenuto da Isko per la sua collezione presentata alla Milano Fashion week dello scorso febbraio, realizzata soprattutto in denim, naturalmente green perché fatto con il cotone rigenerato.

Talenti emergenti, quindi, che premiano altri talenti in erba, per un futuro in cui anche il denim avrà, e comincia già ad avere, un ruolo chiave tra i tessuti ecologici.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here